iOS14 e la privacy che spaventa

Mamma Apple sembra aver più rispetto degli altri per la privacy dei propri clienti. Terrore per i big player della pubblicità come Facebook?

Già disponibile nella nuova versione del sistema operativo per dispositivi mobile di casa Apple, la nuova privacy di iOS14 incute un certo timore ai grandi player della pubblicità online.

Al centro dell’aggiornamento c’è una funzione utilizzata da molte app a scopi pubblicitari, ovvero il tracking degli utenti.

Questo sistema permette ad aziende attive nel campo delle inserzioni pubblicitarie di costruire un profilo dettagliato di chi utilizza un’app che si appoggia ai loro servizi, con la possibilità di seguire le attività delle persone da una piattaforma all’altra.

Da una parte l’identificativo univoco associato agli utenti da queste tecnologie non consente, da solo, di risalire alla loro identità reale; d’altro canto, poter ricondurre a un unico codice attività come spostamenti, like, pagine seguite, gruppi frequentati, video apprezzati, acquisti effettuati e siti preferiti permette di tracciare un identikit piuttosto preciso di chiunque — soprattutto se questi pacchetti di dati raccolti vengono incrociati tra loro.

Facendo l’upgrade a iOS14, queste funzioni sono disattivate. Il che costringe gli sviluppatori di app a chiedere il consenso all’utente prima di poterlo tracciare.

Non a caso, Facebook sono diversi mesi che mostra agli inserzionisti un avviso che dichiara che le inserzioni potranno non essere mostrate a chi dispone di un device Apple aggiornato a iOS14.

Da un lato (quello personale) sono felice. Finalmente un po di privacy. Dall’altro lato (quello professionale) sono dispiaciuto. Un’altra matassa da sbrogliare.

In generale penso che il problema non si pone. I grandi player della pubblicità continueranno a tracciare quasi tutti semplicemente perché scolpita nel nostro dna è la gestualità automatica di accettare qualsiasi Termine e Condizione di utilizzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *