La Seconda Pasqua

Un anno fa ci approcciavamo a vivere la prima Pasqua accompagnata da una crisi pandemica mondiale. Cosa è cambiato?

Un anno fa eravamo al principio di un tunnel del quale non sapevamo praticamente nulla. Eravamo spaventati e ignari di ciò che avrebbe comportato la diffusione di questo virus.

Ad un anno di distanza siamo ancora nello stesso tunnel viaggiando verso una lontana uscita che ci lascerà cambiati.

Siamo più confidenti con il problema ma al contempo più esausti e confusi. Demoralizzati da una ripartenza che fatica ad arrivare e spaventati da un’economia che, in principio già fragile, rischia di portarci tutti nel baratro della non ripresa.

In un momento dove serenità e felicità non sono facilmente identificabili in un augurio, sento di poterti fare tanti auguri per una fiduciosa Pasqua che sarà l’ultima vissuta in questo particolare stato. Un augurio di forza e coraggio dove la determinazione a non mollare sia il faro infondo al tunnel.

Buona Pasqua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *