Social Media Manager: Ti serve?

Quando e in quale modalità è necessario coinvolgere un social media manager per la tua attività?

Quello del Social Media Manager è un lavoro importante. Se non sai bene cosa fa questa figura professionale, vai qui e guarda il video che ho pubblicato qualche tempo fa.

Come fare a capire quando è il caso di delegare la gestione di pagine e profili social a un professionista?

Innanzitutto devi avere un’azienda o essere un professionista/personaggio o avere un’attività commerciale. Difficilmente un privato ne ha bisogno.

Puoi tenere d’occhio alcune metriche d’ingaggio come il grado di coinvolgimento della tua pagina (numero di follower) e quello delle tue pubblicazioni (like, commenti, condivisioni).

Nel caso in cui il numero di follower è molto basso, puoi rivolgerti a un social media manager che, agendo sulla qualità delle pubblicazioni e sfruttando le potenzialità dell’advertising, può aiutarti a far crescere i tuoi seguaci rapidamente.

Se la tua community è gia cospicua e sana (fatta quindi di persone reali che e non di account fake acquistati presso il miglior offerente), se ti accorgi che il coinvolgimento attorno ai tuoi post è veramente scarso (zero like, zero commenti, zero condivisioni), in questo caso il SMM può aiutarti a migliorare il coinvolgimento elaborando dei post più accattivanti in relazione alla tua audience.

In quale modalità puoi coinvolgere un SMM?

Puoi assumerne uno o istaurare un rapporto di collaborazione con un libero professionista del settore.

Puoi ottimizzare una risorsa aziendale scegliendo quella più orientata a svolgere tale lavoro, formarla con corsi di formazione e affidargli il compito di condividere i valori della tua azienda sui social media.

Puoi affidarti a un’azienda di consulenze come la mia che metterà a tua disposizione una sua risorsa per svolgere il compito.

In ciascuno di questi scenari ci sono pro e contro:

Assumendo qualcuno od ottimizzando una risorsa, hai il pro di avere un SMM che lavora solo per te, che vive la realtà aziendale e conosce i prodotti o servizi a menadito. Allo stesso tempo, o hai uno stipendio in più da pagare, o hai una risorsa che dovrà destinare il suo tempo a questo lavoro.

Nel caso tu decida di affidarti a un’azienda di consulenze o di collaborare con un professionista del settore, hai sicuramente dei costi più contenuti ma una probabilità maggiore che la sua comunicazione non sia allineata con i valori aziendali che vuoi trasmettere.

I professionisti del settore, se veramente bravi, riescono ad entrare nella tua azienda, comprenderne i valori, conoscerne i prodotti e svolgere un ottimo lavoro. In più, i professionisti sono a conoscenza di strategie e tecniche che difficilmente un corso d’aggiornamento può svelare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *