Carburante per la tua azienda

Questo concetto è talmente semplice che sfugge all’attenzione della logica!

La pubblicità è l’anima del commercio…” bisbigliavano tra loro i ricchi commercianti dei tempi andati.

“Che budget pubblicitario abbiamo stanziato per il prossimo semestre?” domanda il marketing manager di una moderna start up.

Che si tratti dei mercanti di Babilonia o di quelli tecnologici della Silicon Valley, tutti abbiamo bisogno di pubblicità, di farci notare.

Il concetto è semplice e, per renderlo ancor più chiaro mi avvalgo della metafora dell’automobile:

Vado dal benzinaio, investo qualche euro, metto carburante nella mia automobile la quale, grazie anche al carburante appena inserito, camminerà velocemente aiutandomi a spostarmi.

La pubblicità è quel che consente alla tua attività di muoversi e raggiungere gli obiettivi.

Tra la metafora e la realtà c’è però una differenza. La benzina la vende il benzinaio, non posso crearla a casa.

La pubblicità, nei tempi moderni, la vendono Facebook, Google, e altri ma, posso sfruttare questi mezzi per generare pubblicità senza necessariamente dover pagare. Cosa che non posso fare quando vado dal benzinaio.

Mio padre, commerciante di Babilonia, non pagava un centesimo direttamente in pubblicità. La sua forma di advertising preferita era il passaparola e aveva dei modi molto interessanti per attivarlo. Faceva dei regalini ad alcuni clienti e tutti ne parlavano.

La pubblicità resta il carburante per la crescita della tua azienda, non è detto però che debba costarti un occhio della testa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *