Dottrina dell’ingresso in rete

Tre modi per entrare in punta di piedi senza correre il rischio di uscirne lesi.

Avviare un’attività online o promuovere la propria attività offline in rete, è dura!

Questo è quello che mi sento dire da tanti imprenditori, colleghi e sturtappari dell’ultima ora.

Mi verrebbe da dirgli: ma dai? che novità!

Dura si, ma in relazione a cosa? Non è forse dura aprire anche un’attività offline, un negozio, avviare uno studio o addirittura un’azienda?

Eppure, per questo tipo di operazioni, si compiono spesso azioni pericolose e che posso rovinano famiglie intere. Nella più totale leggerezza ci si improvvisa imprenditori, ci si indebita, si fallisce.

All’alba de 2021, qui in Italia, sono molte le attività a stampo tradizionale che falliscono e poche quelle digitali che nascono.
Siamo pronti a rischiare per business preistorici e ancora schivi verso quelli moderni.

Non è solo colpa nostra. Tutto il sistema è complice e andrebbe svecchiato.

Nell’incipit di questo articolo presagisco “Tre modi per entrare in punta di piedi senza correre il rischio di uscirne lesi.”

  1. Entrare in punta di piedi ma con il passo giusto, ne troppo lungo, ne troppo corto.
  2. Continuare a camminare senza fermarsi.
  3. Senza correre rischi e fare scelte azzardate, a partire delle scelte economiche passando per la scelta dei partner.

Faccio questo lavoro da quando esiste. L’ho fatto inizialmente per me, poi per altri. I pochi che hanno visto la luce infondo al tunnel sono quelli che hanno deciso di compiere un percorso alternativo, parallelo, importante tanto quanto quello principale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *