I dati sono il nuovo carburante

In passato, nel settore del marketing tradizionale, quello degli spot pubblicitari televisivi e dei volantini, per fare il tuo lavoro era necessaria solo una buona dose di creatività. Oggi non basta più!

Il prototipo del nuovo esperto di marketing, soprattutto nel settore digitale, non può più possedere esclusivamente – o quasi – capacità creative.

Egli deve infatti avere due cervelli: uno creativo e uno analitico. Deve saper creare ma anche analizzare i dati di ritorno dalle varie attività di marketing. Capacità che pochi addetti ai lavori al mondo hanno.

Facendo un paragone in chiave automobilistica, puoi guardare a queste due facce della stessa medaglia in termini di “olio” – pensando alla creatività – e di “carburante” – pensando ai dati.

L’olio lubrifica gli ingranaggi delle strategie di marketing facendo si che tutto fili liscio – scusa il gioco di parole – proprio come l’olio.

I dati sono invece il nuovo carburante senza il quale nessuna strategia di marketing digitale può fare molta strada.

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *