Web Marketing per Avvocati 4

Che azioni di web marketing può fare un avvocato? Ecco il mio punto di vista. Capitolo 4

Se vuoi leggere i precedenti due articoli, clicca qui.

Social Network

Avvocato cosa posti sui social? Gattini?

Come ho già accennato al primo episodio di questa serie di articoli dedicati al web marketing per avvocati, devi utilizzare i social in maniera produttiva.

Evita di postare troppo spesso storie sulla tua vita privata. Se proprio non ne puoi fare a meno, seleziona i canali appropriati per farlo.

Facebook e Instagram vanno bene anche per postare gattini e baggianate varie. Il lavoro duro lo devi fare su LinkedIn.

Su questa piattaforma puoi fare molte cose, tranne che parlare di gattini e roba simile.

Prima di tutto assicurati che il tuo profilo sia ok. Poi inizia a fare rete. Condividi su questa piattaforma tutti i contenuti che produci per il tuo blog. Se hai poco tempo sfrutta l’automazione.

Linkedin è il luogo ideale per scrivere, fare rete e condividere. Attenzione però a quello che dici. Ti suggerisco di evitare post dal gusto stucchevole e che raccontano solo i tuoi successi del tipo:

Oggi ho fatto questo. Ho ottenuto questo risultato; Siamo i migliori in campo; Facciamo le tre del mattino per soddisfare un nostro cliente. Post spesso accompagnati da foto di gruppo, ufficio, etc…

Oppure

lavora sodo per un domani migliore (con foto di un bel tramonto); Dai che ce la fai (con foto di uno sulla vetta di una montagna). In ogni caso, evita post motivazionali inutili, tipici di chi non sa cosa dire.

Le persone non ti conoscono ma ti percepiscono. Lavora dunque sulla percezione che possono avere di te attraverso LinkedIn.

In questo caso, visto che su questa piattaforma ci sono molte persone tra cui probabili clienti e clienti già acquisiti, non devi pensare solo al solito tizio sfigato che non ha un avvocato. Bensì ti stai rivolgendo a una platea più ampia e che può aver bisogno di soluzioni immediate o suggerimenti che puoi benissimo veicolare attraverso la piattaforma stessa.

Ci leggiamo al prossimo e ultimo episodio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *